.....the ordinary life is pretty complicated stuff.....

5 giugno 2009

NON MAFIA, CRIMINALITA' ORGANIZZATA (???).

Ho voglia oggi di parlare di una "personcina" di cui nessuno parla mai (...), Renato Brunetta.
E' arcinoto che ricopre il ruolo di ministro della Funzione Pubblica nell'attuale governo, ed è altrettanto noto che si sia fatto notare già diverse volte per alcune uscite, diciamo così, poco ortodosse. Dalla storia degli impiegati "fannulloni" ai tornelli agli ingressi dei ministeri, dai "5 anni di carcere" proposti per i medici che compilano certificati fasulli ai poliziotti "panzoni".
Insomma, ogni volta che esterna crea scalpore.
Quella di cui mi voglio occupare è coinquilina dei "panzoni", si tratta dell'antimafia e, onde evitare fraintendimenti, prego gli scettici di guardarsi il video (dal min. 2 e 11 al min. 3 e 55 ca.)
A mio parere, il ministro se ne occupa con una leggerezza impressionante.
Traggono in inganno le affermazioni, piuttosto banali, che egli fa: "[...] Io non amo gli anti...io preferisco le regole...preferisco le regole e far rispettare le regole, se in Italia si rispettassero le regole non ci sarebbe bisogno dell'antimafia perchè la mafia è una criminalità come le altre...e quindi dovrebbe essere perseguita come tutte le altre... [...]" e "[...] Io addirittura la scioglierei, nel senso che mi piacerebbe che non ci fosse lo specifico della mafia... [...]", che scoperta, verrebbe da aggiungere!
Un po' più pericoloso quel che potrebbe sottendere tutto ciò.
Da parte di un ministro si richiede una maggiore serietà nel trattare determinate tematiche e a pensar male si potrebbe ipotizzare una certa complicità, ma non voglio pensare che un onorevole della Repubblica si spinga a tanto.
Il punto è un altro.
Appare evidente che al ministro è stato imposto l'uso della forbice, perciò lo scopo di tali affermazioni è quello di "istruire" il cittadino al fatto che alcune spese sono inutili e una di queste "inutilità" è l'antimafia.


2 commenti:

Eliolibre ha detto...

Il Nanoministro pazzo è uno dei maggiori assenteisti all'Europarlamento! A proposito di lavoratori assenteisti....

Gianluca ha detto...

@Elio:
Appunto!
Per la serie: chi controlla il controllore?
Salut ;)