.....the ordinary life is pretty complicated stuff.....

7 giugno 2009

I MISTERI ESISTONO SOLO PER UTILITA'.

L'1 giugno 2009 un airbus della compagnia Air France partito da Rio De Janeiro e diretto a Parigi con a bordo più di 200 passeggeri scompare improvvisamente dai radar. Scattano gli allarmi e partono le ricerche. Le ipotesi e le notizie che circolano sono contrastanti, un giorno si dice una cosa e il giorno dopo se ne dice un'altra. I titoli che seguono, corredati dai link che rimandano alle notizie per esteso, rendono l'idea della confusione che domina. Le ipotesi si sprecano, le più accreditate riguardano le condizioni meteorologiche (tempesta tropicale e fulmini) ma non mancano quelle di attentati terroristici. Non si sa se la verità verrà svelata, tuttavia alcune domande, con la conoscenza dell'ignorante, mi rimbalzano in testa: è possibile oggi, date le conoscenze tecnologiche che l'umanità possiede, "perdersi" un aeroplano, un oggetto volante lungo 64 metri, con un'apertura alare di 60 metri, alto 16 metri e del peso di 230 tonnellate (230000 chilogrammi!) ? Ad oggi, il più grosso rischio per la verità è non ritrovare, o trovare in ritardo, la scatola nera, e il tempo stringe perchè tra 3 settimane non sarà più possibile "leggere" i dati in essa contenuti. Decisamente non credo, anzi dubito, alle teorie complottistiche, bisogna però ammettere che troppe volte si è poi scoperto che determinati avvenimenti non erano assolutamente casuali. Se mi capitasse di perdere amici o famigliari in circostanze tragiche, una volta "assorbito" il colpo la cosa che credo mi premerebbe maggiormente è la conoscenza della verità. Non si può dire: "E' morto! Capita.", senza esibire spiegazioni. Ed è perciò che, non lo auguro, ma ho l'impressione che ci sia il rischio di trovarsi di fronte ad un'altra "Ustica".
1 Giugno
- Brasile, allarme per un Airbus di Air France scomparso dai radar - Aereo scomparso, Air France mette le mani avanti: i nostri piloti sono esperti e la manutenzione recentissima - Airbus Rio-Parigi: possibile l'avaria elettrica causata da un fulmine - Volo scomparso,visti fuochi in mare. Lo dice pilota di un aereo commerciale
2 Giugno
- «Qui si balla, siamo in difficoltà» Poi in 228 si perdono nel silenzio - Brasile: nave francese avvista possibili resti aereo Air France - Avvistato presso le coste del Senegal il relitto dell'aereo scomparso - Aereo scomparso, frammenti metallo e sedili avvistati in oceano
3 Giugno
- Nessun dubbio: i resti appartengono all’aereo scomparso - «L'Airbus è esploso in volo». Le Monde: specialisti di Air France sostengono che l'aereo è esploso ad alta quota. Ma non sarebbe un attentato - Airbus, è giallo sull'esplosione. Gli esperti: la dispersione dei rottami fa pensare a esplosione in volo - Disastro Air France: trovati nuovi resti
4 Giugno
- L'aereo è esploso in volo - Aereo scomparso, "E' improbabile che sia esploso" - El Mundo: un comandante di Air Comet ha visto un bagliore sull'Atlantico - L’Airbus era troppo veloce. Lo rivela l’ultimo messaggio - Incidente Air France,Le Monde: Airbus volava "troppo lentamente" - Disastro A-330, è ancora giallo. "Nessun rottame è stato ritrovato"
5 Giugno
- Marina brasiliana: resti non identificabili - Air France 447, una sciagura che probabilmente resterà senza spiegazioni ma, per dovere di cronaca, qualcosa va detto. - Brasile: dall'airbus partiti 24 messaggi di anomalie - Brasile: Bea, segnalatore potrebbe essersi staccato da scatole nere



Post aggiornato alle ore 8,30 di domenica 7 giugno

Nessun commento: