.....the ordinary life is pretty complicated stuff.....

25 marzo 2009

LA MAMMA.....SENZA FIGLI

Faccio una piccola premessa per non incorrere in maledizioni, anatemi, insulti o aggressioni verbali e/o fisiche.
Amo le donne.
Spero che basti (aldilà della solita retorica e bla bla bla).
Tranne quando.....(rompono le balle, direbbe qualcuno).
Tranne quando smettono momentaneamente i panni di fidanzate, mogli, amiche e si trasformano in mamme del mondo!
Ora, anzitutto voglio specificare che sono convinto:
1. Che i panni sporchi si lavano in casa; 
2. Che è assolutamente disgustoso assistere a sgridate pubbliche (indipendentemente dal fatto che le faccia lei a lui o lui a lei).
Però, non so se è un caso o la consuetudine, ma la maggior parte delle volte si assiste ad una donna che "riprende" un uomo.
Si...si, lo so. Lo so che le donne sono premurose e devono preoccuparsi di tutti e che pepepe pepepe bla bla e bla bla bla.
Ma porca pupazza!
Non potreste evitare di:
1. Sistemare i colletti delle giacche in coda al cinema;
2. Strappare  fili; 
3. Invitare a fumare di meno usando il tono di una soprano;
4. Ricordare i pericoli derivanti dall'eccessivo consumo di carni rosse davanti al cameriere in un ristorante;
5. Richiamare l'attenzione sui disturbi causati dal consumo smodato d'alcol durante un aperitivo con gli amici;
6. Apostrofare con "gentili" epiteti ad ogni occasione (stronzo, pirla, imbecille, idiota, eccetera);
7. Illustrare particolari intimi al commesso/a del negozio di calzature;
8. Rimarcare la propria ragione a voce alta dopo una richiesta di informazioni ("Te l'avevo detto...cretino!");
9. Tentare di pulire con le dita inumidite da saliva eventuali macchie su indumenti o sul viso;
10. Gli innumerevoli altri episodi che milioni di maschi potrebbero raccontare.
Grazie.....ammmori!

Nessun commento: