.....the ordinary life is pretty complicated stuff.....

5 giugno 2007

Miracoli.....italiani!

Nonostante io sia ateo, debbo riconoscere che viviamo in un Paese dove i miracoli sono quasi all'ordine del giorno..Il primo miracolo è avvenuto a Catania: l'amministrazione comunale aveva indetto un concorso, riservato agli agenti della polizia municipale, per assegnare ottanta posti rispondenti alla qualifica di "Ispettore superiore", il primo sentore di evento paranormale si riferisce al fatto che la selezione era aperta non solo a candidati in possesso di diploma di scuola media superiore ma anche a quelli in possesso di licenza media, e perciò i partecipanti, su 600 vigili urbani, erano 479! ; il secondo indizio è stato scoperto quando circa trenta candidati hanno ricevuto la comunicazione di "selezione non superata", "Ma come...." si sono chiesti i suddetti, "Io non avevo partecipato a quel Concorso!" ; ma la conferma dell'avvenuto miracolo, senza più dubbi, si è esplicata quando sono stati resi noti i nomi dei vincitori del Concorso, perchè questo fatto ha preceduto di ben cinque (5) giorni l'apertura delle buste, sigillate, contenenti gli esiti definitivi!
Il secondo miracolo, che è avvenuto alle porte di Roma, mi porta a credere che Dio esiste veramente, ma solo nelle vicinanze di istituzioni vaticane.In questo caso specifico la scienza, come suole dirsi con gergo triviale, può andarsela a prendere nel frac!
Tutti, o quasi, ricordiamo vari servizi giornalistici effettuati alcuni anni fa a Cesano che illustravano alcuni casi di leucemia riscontrati in bambini residenti nelle zone adiacenti e, "diabolicamente", li imputavano ai tralicci dell'alta tensione che diffondono il segnale di "Radio Vaticana".Beh, dimenticatevi tutto! Non era vero nulla!Perchè la Corte d'Appello ha deciso che l'inquinamento elettromagnetico "non è previsto dalla legge come reato".Perciò i dirigenti della suddetta radio non sono imputabili, e quanto ai malati.....è colpa loro perchè non credono abbastanza nei poteri taumaturgici della Chiesa.....!
Questi fatti mi fanno riflettere sul sistema a matrice italica: nel primo caso lo stupore è minimo, ahimè, perchè troppe volte si sono verificati casi analoghi; nel secondo la riflessione deve per forza essere più articolata, dalla vicenda si apprendono ulteriori insegnamenti sul modo di vivere nella società capitalistica, dove se sei potente politicamente ed economicamente puoi defecare tranquillamente sulla testa di ciunque e se invece non hai nessun tipo di potere ti tieni la leucemia e pure i satelliti inguinali impazziti (leggasi "palle che girano").
Sembra un caso, ma a distanza di pochi giorni dalle ceneri delle polemiche su "Sex crimes and Vaticans", ecco un altro caso di arroganza clericale infatti anzichè chiedere perlomeno scusa, i dirigenti vaticani così si esprimono sul verdetto della Corte d'Appello: "Costituisce un decisivo contributo per ristabilire il buon nome di Radio Vaticana, la cui reputazione è stata danneggiata da accuse ingiuste, che hanno contribuito ad alimentare nella popolazione timori infondati."
Amen.
Nel 2001 un indagine epidemiologica sostenne che i bambini che abitavano nella zona in questione rischiavano di ammalarsi di leucemia sei (6) volte di più dei coetanei.
Timori infondati.....

Nessun commento: