.....the ordinary life is pretty complicated stuff.....

30 maggio 2007

Differenze

Premetto che non è una questione personale ma solo un caso, frequente ma solo un caso.....
Nel suo "Buongiorno" di oggi su "La Stampa"(lastampa.it), il signor Gramellini commenta con la consueta ironia la scelta, parecchio discutibile se non oscena, della tv olandese di mandare in onda un reality show che ha come protagonista un malato terminale che mette all'asta (?), tra alcuni concorrenti che lo necessitano, un rene.
A prima vista sono assalito da un disgusto feroce!
Poi mi calmo e penso:" Ma quale morale andiamo cercando in un mondo dove tutto, anche il diritto alla vita, si paga con moneta sonante?".
Il buon Gramellini fa notare, giustamente, che esiste una differenza tra moralismo e moralità e scrive, cito testuale:" E non sarà mai morale indurre un altro umano a prostituirsi per vivere.".
............
Eh?????? Cosaaaa?????
Vorrei ricordare al signor Gramellini e a tutti quelli che non l'hanno ancora capito che esiste una differenza anche tra lavoro e lavoro salariato, il primo è peculiarità e necessità dell'uomo il secondo è peculiarità e necessità del modo di produzione capitalistica.
Come chiamare l'obbligo a dover prestare la propria opera di essere umano in cambio di una misera ricompensa in denaro ad un'altro essere umano che ne dispone a proprio piacere e necessità, se non prostituzione?
Beh, in effetti questa è schiavitù salariata.......

Nessun commento: