.....the ordinary life is pretty complicated stuff.....

20 febbraio 2009

LA PARALISI

Oggi, 20 febbraio, per la trentottesima volta nella mia vita compio gli anni. Ma è un dettaglio, perchè vorrei parlare di tutt'altro.
Vorrei parlare di un pensiero che da qualche giorno mi ronza per la testa, vorrei parlare della paralisi culturale che ci attanaglia. Sì, perchè ho l'impressione che si sia fermi ad un secolo fa.
Credo di poter affermare, senza timore di esser smentito, che l'inizio della fine (anzi, del declino...per non fare la parte del catastrofista) si possa individuare con l'«avvento» del nichilismo.
Può darsi del contrario, ma non credo di essere scemo (ma del resto è pur sempre un'opinione personale!).
Il fatto è che tutti, o quasi, siamo consapevoli della sua esistenza, ma cosa facciamo per contrastarne il dominio?
Poco o nulla.
Perchè il nichilismo è il paradigma culturale che meglio si adatta al sistema economico dominante.
Mi viene in mente la ricetta perfetta del pappone che ci ingurgitiamo tutti i giorni senza fiatare: mezzo chilo di sottomissione, mezzo chilo di educazione religiosa (anche quelli che dicono di non credere in quanto avranno ricevuto sicuramente un'educazione di questo tipo), un pizzico di terrore di perdere qualcosa che non si ha e una spruzzata di ottimismo.
Siamo incastrati!
Vorremmo uscirne ma non abbiamo idea di come riuscirci e quelli che "dovrebbero" non ci forniscono i mezzi, perciò ci assumiamo la colpa.
Ma siamo veramente colpevoli?
Oppure siamo solo vittime?
Non so, di sicuro però siamo pigri. Talmente pigri da divenire automi e convincerci di non esserlo.
La domanda che allora mi pongo è: siamo disposti a darci da fare per uscire da questo pozzo?
"E perchè mai? Si sta bene nel pozzo", risponderebbe la maggior parte di noi.
Probabilmente.

4 commenti:

Maura ha detto...

Si va bene....siccome il rincoglionimento globale o paralisi come dici tu, ci sarà anche domani, io oggi ti faccio gli auguri .... poi domani parliamo di quanto sei rinco...... ma oggi..... oggi.....TANTI AUGURI A TEEEEEE. TANTI AUGURI A TEEEEE...... TANTI AUGURI SCORNACCHIATOOOOOO.....TANTI AUGURI A TEEEEEE. Yuppppiiiiiieeeeehhhh O_O

synthesis011 ha detto...

Buongiorno! Bello il suo messaggio! Preferisco usare questo termine, piuttosto che quello "auanaganauansgheppese" di post! Putroppo il nichilismo è problema di rilevanza cruciale, sono d'accordo con lei. Non capisco bene, però, la pertinenza con il resto del messaggio di questa frase: "Oggi, 20 febbraio, per la trentottesima volta nella mia vita compio gli anni. " Ma tant'è, non andiamo a cercare il pelo nell'uovo! Ahahahahahah!!! Tanti auguriiiiiii!!!

Gianluca ha detto...

Caro (...) lettore, la pertinenza sta nel fatto che tutto sto pensare non mi rende felice. Nonostante sia il mio compleanno.
Contento ora? Rompicoglioni.......(ahahahahahah ;)))....)

lucchetto ha detto...

Auguri, detto questo: sul fatto che ci stiamo permeando di nichilismo hai ragione e anche tu credo ti chiedi come contrastare in generale questa deriva verso qualcosa di brutto, molto brutto. Mi pongo anche io spesso queste domande e giungo sempre alle stesse conclusioni, che la gente ci sta bene in tale situazione, se noti pochissimi mettono in discussione tutto ciò che conoscono o hanno per trovare un altro modo di pensare, vivere ecc, perchè ci vuole coraggio e invece la "maggioranza" sembra più simile ad un gregge che segue qualcuno che poi neanche sa cos'è ma che alla fine è la semplice convenienza. In conclusione siamo costretti a scegliere da soli, difficile scegliere in molti. Scusa per lo sproloquio