.....the ordinary life is pretty complicated stuff.....

31 maggio 2008

Letture...

Pensavo al démone che muove il mondo, pensavo al signoraggio, pensavo a "mammona"..... avevo letto da qualche parte qualcosa di interessante..... ma sì.....
Et voilà!
« (...) Eloi tira fuori una moneta e la rigira tra le mani, la lancia in aria e la riprende più volte.
-Vedi? Il denaro non lo puoi rovesciare: comunque lo giri ti mostra sempre una faccia.
(...)
Estrae ancora una moneta e la lancia in aria riprendendola al volo: - Pagare gli operai, trasportare i prodotti, armare una nave, assoldare un equipaggio, mettere in piedi un esercito che difenda i carichi dai pirati... Tutto questo puoi farlo con una cosa sola: il denaro.
(...)
-Vedi quei carri? Vengono da Liegi. Trasportano tessuti di lana lavorati dai tessitori del Condroz: vengono stivati su quelle navi, che a loro volta reimportano in Inghilterra la lana che i mercanti di Anversa hanno acquistato dagli allevatori inglesi.
-Ma è assurdo!
Eloi ride forte: - No. E' profitto. Forse un giorno gli inglesi si accorgeranno che è più conveniente per loro sviluppare le officine tessili in casa propria, ma per il momento funziona così.
Proseguiamo, allontanandoci dal canale verso l'interno della città, attraverso viuzze strette dove i raggi del sole non riescono ad arrivare.
- Tutto il meccanismo è mosso dal denaro. Senza il denaro non si solleverebbe un ago ad Anversa e forse in tutta Europa. Il denaro è il vero simbolo della Bestia.
- E con questo cosa vorresti dire?
Ci fermiamo vicino a un chiosco che vende cavoli e salsicce affumicati, l'odore penetrante ci avvolge.
- Come credi che Carlo V sia riuscito a farsi eleggere imperatore nel '19? Pagando. Ha comprato i Principi Elettori, qualcuno gli ha messo a disposizione una quantità di denaro maggiore di quella che aveva offerto Francesco di Francia. E la guerra contro i contadini? Qualcuno ha prestato ai principi tedeschi il denaro per equipaggiare le truppe che vi hanno sconfitti. E come pensi che Carlo V finanzi la sua guerra in Italia contro i francesi? E le spedizioni contro i pirati saraceni? E la campagna contro il Turco in Ungheria? Forse credi che i mercanti di qui abbiano a disposizione somme così grandi per armare le loro spedizioni commerciali? Neanche per sogno. Denaro, fiumi di denaro che viene prestato in cambio di una percentuale sugli utili. Così funziona, amico mio.
La domanda la sta aspettando da un pezzo: - Chi possiede un simile patrimonio?
Guarda dritto davanti a noi, poi punta l'indice sull'edificio che ci sta di fronte e mormora: - Le banche.
- Ora capisci dove si annida l'Anticristo che hai combattuto per tutta la vita.
- Li dentro? - indico l'edificio imponente che ci fronteggia.
- No. Nelle borse che passano di mano in mano in giro per il mondo. Hai lottato contro i principi e i possidenti. Ti sto dicendo che senza il denaro quelli non sarebbero niente, li avreste sconfitti da un pezzo. Invece c'è sempre un banchiere che regge loro il moccolo finanziandone le iniziative.
- Vada per le imprese commerciali, ma cosa ci guadagna un banchiere a finanziare una guerra contro i contadini?
- E me lo chiedi? Che tornino a lavorare i campi dei loro signori, a scavare nelle loro miniere. Da quel momento, di tutto quello che viene prodotto i banchieri otterranno una parte cospicua. Vedi, Carlo V e i principi sono un ceto di parassiti che non produce niente, ma ha un bisogno enorme di sperperare denaro: guerre, corti, concubine, figli, tornei, ambascerie..... L'unico modo che hanno di saldare i debiti che contraggono con i banchieri è di fare loro delle concessioni, di lasciare a loro l'usufrutto di miniere, opifici, terre, regioni intere. In questo modo i banchieri sono sempre più ricchi e i potenti sempre più dipendenti dal loro denaro. E' un circolo vizioso.»
"Q": seconda parte, Il mare (1538); capitolo 41 (pgg. 353-360), Luther Blissett. Einaudi.

3 commenti:

sergentehartman ha detto...

Interessante. Il sempiterno gioco a cui gli uomini sono sottoposti. Loro malgrado.

articolo21 ha detto...

Ho letto ed apprezzato.

Gianluca ha detto...

@ sergentehartman: Ciao.Non sono d'accordo sul "sempiterno".... Buona domenica ;)
@ articolo21: Hai letto tutto o solo questo pezzo?In ogni caso te lo consiglio,malgrado lo spessore che spaventa l'ho trovato molto scorrevole e appassionante.Buona domenica ;)